P.D.P.
Protezione dei
dati personali

“ Il trattamento dei dati personali dovrebbe essere al servizio dell’uomo. Il diritto alla protezione dei dati di carattere personale non è una prerogativa assoluta, ma va considerato alla luce della sua funzione sociale e va contemperato con altri diritti fondamentali, in ossequio al principio di proporzionalità. (...) ”

cit. Con. 4 (Reg. (U.E.) n. 2016/679)

 

Il percorso di conformazione dell’organizzazione aziendale (o di una o più parti della stessa) alle pertinenti disposizioni legislative relative alla normativa in materia di protezione dei dati personali persegue lo scopo di tutelare i diritti (integrità della persona, non discriminazione, ecc.) e le libertà (rispetto della vita privata, libertà di pensiero, ecc.) fondamentali delle persone fisiche (dipendenti, fornitori, clienti, ecc.) a vario titolo coinvolte in uno o più trattamenti di dati personali sottesi all'esecuzione dell’attività aziendale, alimentando - tra l’altro - la fiducia riposta dalle medesime persone fisiche nell'evoluzione tecnologica trainante il mercato unico europeo.

 

In particolare, tale percorso ha avvio con una rigorosa attività di assessment, volta ad esaminare analiticamente (mediante uno o più colloqui con gli amministratori e - eventualmente - con i responsabili delle aree aziendali coinvolte) i processi aziendali implicanti il trattamento di dati personali, da un lato e ad esaminare quantitativamente e, soprattutto, qualitativamente (mediante i medesimi colloqui) le misure tecniche ed organizzative implementate, dall'altro.

 

In seguito, viene delineato un programma di conformazione articolato nelle seguenti tre parti:

1 . ‘documentazione’, parte riservata all'illustrazione dei processi aziendali implicanti il trattamento di dati personali (ivi compresi - a titolo esemplificativo - sia quelli svolti come titolare del trattamento sia quelli svolti come responsabile del trattamento), all'esposizione delle misure tecniche e/o organizzative volte alla mitigazione dei rischi inerenti ed all'esposizione dei compiti pertinenti interni ed esterni all'organizzazione aziendale.

2. ‘procedure’, parte riservata alla presentazione delle modalità di implementazione delle misure tecniche e/o        organizzative adottate (ivi compresa - a titolo esemplificativo - la trasmissione esterna delle informazioni pertinenti).

3. formazione’, parte riservata alla discussione delle modalità di implementazione delle misure tecniche e/o organizzative adottate (ivi compresa - a titolo esemplificativo - la trasmissione esterna delle informazioni pertinenti).

 

Infine, il suddetto percorso ha conclusione con una più o meno duratura attività di consulenza tecnica e/o organizzativa continuativa (concentrata nei primi mesi seguenti l’esaurimento della formazione), eventualmente integrata da una rigorosa attività di audit periodica, volta ad esaminare quantitativamente e, soprattutto, qualitativamente (mediante i già menzionati colloqui) il livello di implementazione delle misure tecniche e/o organizzative adottate.

 

Inoltre, in aggiunta all'appena descritto percorso, S.A.C.E. è in grado di assumere l’incarico di responsabile della protezione dei dati personali.

 

Comunque, è bene evidenziare che S.A.C.E. opera tanto in ambito di normativa in materia di protezione dei dati personali di matrice europea (reg. (U.E.) n. 2016/679, ecc.), sia in lingua italiana sia in lingua inglese, quanto in ambito di normativa in materia di protezione dei dati personali di matrice sammarinese (l. n. 171/2018, ecc.).

S.A.C.E. di Papa Stefano
posizione I.V.A. n. 02821230428 - codice fiscale n. PPASFN92D11E388C
sede legale in via Sogliano, 1499 - Sartarcangelo di Romagna (RN), fraz. Montalbano, 47822
contatto telefonico:
contatto e-mail:
  • LinkedIn - Bianco Circle
Proudly created with Wix.com by B.the Ground di Barbara Vallelonga